La raccolta differenziata

La raccolta differenziata è un sistema di raccolta dei rifiuti che consente di raggruppare quelli urbani in base alla loro tipologia materiale, compresa la frazione organica umida, e di destinarli...

Il Patto per la Terra dei Fuochi

L'accordo siglato da Ministero dell' Interno, Regione Campania, Province e Anci per contrastare lo smaltimento dei rifiuti mediante roghi tossici.

Lo sai che...

Curiosità sullo smaltimento dei rifiuti

Favorire il riciclo: qualche consiglio

Fare la raccolta differenziata dei rifiuti è un compito importante per ognuno di noi e deve essere svolto nel migliore dei modi perché anche in Italia si diffonda uno stile di vita sostenibile ed...

Emergenza rifiuti. Pubblicati i decreti relativi ai finanziamenti della Regione per la bonifica delle aree critiche

Emergenza rifiuti. Pubblicati i decreti relativi ai finanziamenti della Regione per la bonifica delle aree critiche

Sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale i decreti relativi al finanziamento dei progetti per la riqualificazione delle aree dei siti oggetto di abbandono di rifiuti.
Questi i Comuni beneficiari del provvedimento: Casal di Principe(Ce) 1.659.977,76 euro Villa Literno (Ce) 953.816,43 euro Acerra (Na) 1.210.659,25 euro Caivano (Na) 1.181.588,63 euro Palma Campania (Na) 1.122.917,81 euro.
"Sono complessivamente otto - sottolinea l'assessore all'Ambiente Giovanni Romano - i decreti di finanziamento per la riqualificazione delle aree critiche. I cinque decreti pubblicati si aggiungono a quelli già operativi dei Comuni di Sessa Aurunca, Eboli e Castelvolturno. Altri dieci decreti sono in via di pubblicazione".
"Proseguiamo sulla strada della bonifica e della riqualificazione dei territori martoriati da anni di emergenza rifiuti in sinergia con gli enti locali, per la riqualificazione delle aree oggetto di abbandono di rifiuti. Con tali provvedimenti si consente, inoltre, alla società regionale Campania Ambiente e Servizi di proseguire nell'attuazione del programma di ricollocazione al lavoro dei dipendenti dell'ex Astir: al momento sono circa 100 i lavoratori ricollocati nei cicli produttivi", conclude l'assessore.