La raccolta differenziata

La raccolta differenziata è un sistema di raccolta dei rifiuti che consente di raggruppare quelli urbani in base alla loro tipologia materiale, compresa la frazione organica umida, e di destinarli...

Il Patto per la Terra dei Fuochi

L'accordo siglato da Ministero dell' Interno, Regione Campania, Province e Anci per contrastare lo smaltimento dei rifiuti mediante roghi tossici.

Lo sai che...

Curiosità sullo smaltimento dei rifiuti

Favorire il riciclo: qualche consiglio

Fare la raccolta differenziata dei rifiuti è un compito importante per ognuno di noi e deve essere svolto nel migliore dei modi perché anche in Italia si diffonda uno stile di vita sostenibile ed...

Caserta. Avviati i lavori di rimozione dei rifiuti lungo la variante Casapesenna - San Cipriano

Caserta. Avviati i lavori di rimozione dei rifiuti lungo la variante Casapesenna - San Cipriano

Sono stati avviati questa mattina i lavori di rimozione dei rifiuti lungo la variante Casapesenna – Casal di Principe. L'area da bonificare si estende per circa 600 metri, l'opera sarà completata entro 30 giorni. I rifiuti abbandonati sono costituiti da numerosi cumuli contigui di diversa natura, alcuni pericolosi, per un volume complessivo di 800 metri cubi.
Si tratta di un intervento che la Provincia di Caserta attua, attraverso la società Gisec spa, in via suppletiva vista l'urgenza della problematica. La Gisec spa provvederà alla rimozione dei rifiuti e alla pulizia del sito.
La necessità di un intervento lungo la Variante era stato manifestato a seguito di una rilevazione complessiva sul territorio effettuata dai militari dell'operazione ‘Strade sicure per la Terra dei Fuochi' e dalla compagnia dei carabinieri di Casal di Principe.
La Provincia di Caserta ha poi recepito l'istanza avanzata dal vice prefetto Cafagna e dall'Asl e le preoccupazioni manifestate dalle associazioni e dai residenti dei due Comuni interessati.
A presenziare all'avvio dei lavori di rimozione questa mattina vi era il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi. Insieme a lui il commissario anti roghi tossici in Campania, il vice prefetto Donato Cafagna, l'amministratore unico della Gisec, Donato Madaro, il direttore tecnico della Gisec, Maurizio Campopiano, gli assessori provinciali alla Viabilità e all'Ambiente, rispettivamente Francesco Zaccariello e Giuseppe Rocco, il consigliere provinciale Antonio Magliulo, il sindaco di San Cipriano d'Aversa, Vincenzo Caterino e il sindaco di Casapesenna, Marcello De Rosa.
Al termine delle operazioni la Variante, attualmente interdetta alla circolazione per un tratto a causa dei cumuli di rifiuti abbandonati, sarà dotata di adeguata segnaletica stradale e riaperta al traffico veicolare. "Con questo intervento – ha dichiarato il presidente dell'Ente, Domenico Zinzi – la Provincia di Caserta risolve una problematica particolarmente sentita su questi territori. Si tratta di un'azione attuata in via suppletiva per coadiuvare i Comuni nel percorso avviato nell'ambito del Patto per la Terra dei Fuochi. Il nostro unico obiettivo è quello di tutelare la sicurezza dei cittadini scongiurando il pericolo di altri roghi tossici".