Il Patto per la Terra dei Fuochi

La Regione è il primo ente ad aver ottemperato al Patto per la Terra dei Fuochi. In particolare, in applicazione del Patto, ha approvato una proposta di legge su "Misure straordinarie per la prevenzione e la lotta al fenomeno dell'abbandono e dei roghi di rifiuti" (che è già stata approvata dalla VII Commissione del Consiglio regionale).
E' stato, altresì, predisposto e pubblicato un bando con risorse concrete, destinate ai Comuni, per 5 milioni di euro. Tali fondi sono finalizzati alle attività di controllo e tutela ambientale per contrastare il fenomeno dei roghi nei comuni delle province di Napoli e Caserta. Le risorse finanzieranno progetti presentati dagli enti firmatari del Patto per la Terra dei fuochi, anche per l'acquisizione di infrastrutture e tecnologie avanzate da assegnare agli operatori impegnati nelle specifiche attività di sorveglianza e anti-incendio; il bando è stato pubblicato sul BURC del 07/10/2013.
Attraverso la Scuola Regionale della Polizia locale, saranno organizzati corsi di formazione dedicati ai Comandanti e agli operatori delle Polizie Municipali sulle tecniche di investigazione e di controllo del territorio in materia di smaltimento illecito di rifiuti.

 

 

Per maggiori informazioni: www.regione.campania.it


Emergenza rifiuti in Campania, assolti Pansa e Bassolino

l Capo della Polizia, Alessandro Pansa, e l'ex governatore della Campania, Antonio Bassolino, sono stati assolti dall'accusa di omissione in atti d'ufficio in relazione alla gestione dei rifiuti...

Caserta. Avviati i lavori di rimozione dei rifiuti lungo la variante Casapesenna - San Cipriano

Zinzi: "La Provincia in prima linea per risolvere il problema dei roghi tossici"