Favorire il riciclo: qualche consiglio

Fare la raccolta differenziata dei rifiuti è un compito importante per ognuno di noi e deve essere svolto nel migliore dei modi perché anche in Italia si diffonda uno stile di vita sostenibile ed ecologico. 

Di seguito alcuni consigli pratici da seguire per svolgerla al meglio e favorire il riciclo:

- Separare correttamente gli imballaggi dei prodotti acquistati in base al materiale di cui sono fatti e mettere ognuno nell'apposito contenitore.

- Ridurre il volume dei rifiuti prima di gettarli nel cassonetto, così da rendere minimo lo spazio occupato: schiacciare bottiglie di plastica e lattine, comprimere carta e cartone.

- Dividere gli oggetti composti da materiali diversi, per quanto possibile, così da inserire ognuno nel contenitore apposito e non mischiare materiali diversi.

- Eliminare residui di cibo e scarti prima di buttare via i loro contenitori.

- La carta sporca di cibo, come il contenitore della pizza, di terra o di altre sostanze, i fazzoletti usati e gli scontrini non vanno nel cassonetto della carta perché ne peggiorano il riciclo.

- Non inserire nel cassonetto del vetro materiali come ceramica, porcellana, specchi e lampadine.

- Imparare a separare correttamente l'alluminio, dal cui riciclo si ottengono molti degli oggetti che usiamo quotidianamente, come per esempio le caffettiere. Oltre alle lattine, nel bidone adibito all'alluminio vanno inserite scatolette per il cibo, tubetti, bombolette spray e carta per alimenti fatti di questo materiale.

- I contenitori di acciaio, che riportano la sigla FE o ACC, sono da inserire nel cassonetto apposito. Solitamente si tratta di barattoli per le conserve, scatolette del tonno, bombolette, fustini, secchielli, tappi a corona e chiusure varie per bottiglie e vasetti.

- Nel cassonetto della plastica si buttano imballaggi e contenitori vari fatti di questo materiale, ma non giocattoli, piccoli elettrodomestici e articoli da ufficio, che vanno invece portati all'isola ecologica.

- Imballaggi in legno, cassette per la frutta, per il vino e tutto ciò che sono i contenitori in legno si devono portare all'isola ecologica.

- Il verde, come per esempio l'erba tagliata o la potatura degli alberi, viene ritirato dal comune in giorni prestabiliti. Basta telefonare all'ufficio comunale e prendere appuntamento per il ritiro.

- Molti comuni offrono un servizio di ritiro per gli oggetti ingombranti da portare all'isola ecologica e troppo grandi per essere trasportati in macchina. Anche in questo caso basta prendere appuntamento telefonando all'apposito ufficio.

 

 


Emergenza rifiuti in Campania, assolti Pansa e Bassolino

l Capo della Polizia, Alessandro Pansa, e l'ex governatore della Campania, Antonio Bassolino, sono stati assolti dall'accusa di omissione in atti d'ufficio in relazione alla gestione dei rifiuti...

Caserta. Avviati i lavori di rimozione dei rifiuti lungo la variante Casapesenna - San Cipriano

Zinzi: "La Provincia in prima linea per risolvere il problema dei roghi tossici"